Menu

piccole tette in cerca di trombamico

19 ottobre 2016 - Annunci Sessuali

Ho ventitré anni appena compiuti, e ho sempre voglia di trovare nuovi amici, non m’interessano le relazioni sentimentali, visto che non sono portata per i rapporti lunghi ne tanto meno per quelli amorosi, quelle le lascio alle mie amiche in cerca di fidanzamento, mi interessa però conoscere molta gente, soprattutto uomini, con i quali mi possa divertire, e non solo a letto.

Fisicamente sono quella che si cataloga come un classico maschiaccio, non amo particolarmente la femminilità e odio i tacchi a spillo, mi vesto indossando spesso jeans, felpe e scarpe da tennis.

Porto i capelli molto corti e ho una seconda msura (scarsa) di seno.

Questa mia ultima caratteristica fisica nel passato mi ha portato molti problemi, credevo che gli uomini preferissero solamente le tettone, ho scoperto, per mia fortuna che non sempre è cosi.

Le mie piccole tettine fanno impazzire molti ragazzi, e ultimamente la mia voglia è di trovare più trombamici possibili, li voglio magri e liberi da idee romantiche, un po come me. Indispensabile che si dedichino inizialmente solamente al mio seno.

Ho scoperto, infatti, che giocando con i capezzoli, strizzando le aureole, mordendo la carne rosea (senza sentire molto dolore però), mi eccito a dismisura.

Non so perché questo avviene, non so neppure se c’e’ una spiegazione scientifica, molte mie amiche vedono nel seno solamente un accessorio del sesso, io ho invece scoperto che per me è determinante sia per l’eccitazione, che per il raggiungimento dell’orgasmo.

L’ultima volta che ho incontrato un uomo, qualche settimana fa, stavo quasi per venire senza neppure scopare, a lui piaceva particolarmente il mio seno, ed ha perso molto tempo a giocare con le mie piccole tette.

Mentre lo faceva la mia eccitazione, cresceva.

Il mio amico non si fermava un attimo, lo guardavo mentre con la bocca succhiava il capezzolo, vedevo la sua lingua riempire di saliva le mie piccole tettine, i suoi denti mordicchiare la mia carne, e alla fine sentivo la fessura tra le gambe scolare come non mai di umori.

Non mi era mai successo prima ma alla fine ho dovuto chiedergli con insistenza di penetrarmi, perché rischiavo seriamente di avere un orgasmo travolgente senza neppure aver visto il suo pene.

E’ stato bellissimo, anche perché lui mentre mi scopava, continuava con le mani a giocare con il mio seno, credo sia stato il miglior orgasmo finora avuto.

Cerco adesso un ragazzo che possa diventare il mio “tromba amico” preferito, spero di trovarlo presto e soprattutto spero che mi faccia provare le stesse sensazioni dell’ultima volta, credo infatti che non si possa sperare di meglio nella vita sessuale di una donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *