Menu

Il mondo di Vittoria Risi

19 ottobre 2016 - PornoStar

Intraprende fin da subito una carriera artistica: prima Istituto d’Arte, poi l’Accademia. Ma non soddisfatta, alterna la sua vita fra pittura e set di film hard. Lei è alta, è bionda, ha gli occhi verdi e misure da favola: lei è Vittoria Risi e il Porno è il suo mondo.

Quasi 30 film a luci rosse alle spalle, la maggior parte Italiani. La veneziana ha praticato moltissime scene, tante anal, tante con altre donne, ma sempre con l’unico obiettivo artistico, come dichiarato a un’intervista rilasciata per “intervisteromane”: l’esibizione e il suo corpo come opera d’arte. L’essere guardata, avere gli occhi addossi, proprio come una scultura vivente, è uno stimolo che le dà la forza di continuare a girare film e ad amare il porno, lo spirito giusto per vivere al meglio le soddisfazioni che quel mondo le ha offerto e continua a offrirle. Quel mondo ancora adesso giudicato da qualcuno, bigotto e pieno di pregiudizi, soltanto un Tabù.
Per Vittoria, l’entrata nel mondo del porno non è stata una scelta obbligata, infatti dopo gli studi lavorava come Agente Immobiliare. La sua è stata assolutamente una necessità di esprimersi. Gira il suo primo film nel 2008: “Barcellona in Love“, e da qui inizia la sua carriera. Vittoria Risi diventa un’icona del Porno Italiano, ed i passi più importanti del suo lavoro avvengono nei due anni successivi, girando più di dieci film e partecipando a importanti eventi a luci rosse. Nel 2009 scelgono proprio lei per lanciare il “Torino Sex”, gira l’Italia esibendosi in molti eventi, fra discoteche, nightclub e manifestazioni XXX. Nel 2013 è un’attrice in “Gape in Italy”, realizzato dallo studio Evil Angel di John Stagliano, e rappresenta il suo primo esordio Statunitense.

Non solo porno….

Ma Vittoria è anche un’appassionata di calcio, tifosa irremovibile della Juve, e come riferito a Sky Sport, prova un certo feeling per Conte e Pogba. Ma sentimentalmente la Bianconera è stata legata anche al critico d’arte Vittorio Sgarbi. Adorava che la portasse alle mostre e il modo in cui le spiegava i quadri, ci vivrebbe addirittura su un’isola deserta, da come ci racconta ancora su “intervisteromane”. Ma la loro storia è finita sotto i riflettori proprio in occasione della Mostra del Cinema di Venezia, alzando un polverone. Ma ora sono rimasti solo amici, e Vittoria è ancora single.

Confidandosi sulla Community “Alfemminile.net“, ci dice: nella vita privata riesce a vivere l’amore come qualunque altra donna, e sotto le coperte riesce a distinguere il sesso di fronte a delle telecamere, da quello intimo e privato. Nonostante questo non le è facile trovare un uomo che sappia non essere geloso, sia della sua nudità su Internet o in un Film, sia degli spettacoli nei locali.
Il mondo del Porno della Jessica Rabbit Veneziana è specialmente arte, quell’arte sensuale che trasgredisce, scandalizza, eccita. È amore verso quella realtà, verso la propria immagine. L’immagine creata attraverso film, burlesque, spettacoli hard in Webcam, ma soprattutto sacrificio e impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *